Una cameretta eco-friendly per i bambini

La cameretta, ambiente sicuro e salutare

La cameretta è il luogo dove i bambini passano la maggior parte del tempo, diventano grandi e sviluppano la loro personalità. L’arredamento viene quindi pensato perché possano trovare uno spazio dove sentirsi al sicuro e a proprio agio, che rifletta i loro gusti e interessi. Per garantire un ambiente che sia il più salutare possibile, i materiali e mobili devono essere adatti per la loro salute e rispettosi dell’ambiente.

I più piccoli sono molto sensibili agli stimoli esterni, hanno bisogno di sentirsi sempre protetti, per questo sono a disagio in grandi stanze vuote e ricercano intorno a loro ordine e chiarezza. Sono indicati complementi morbidi e avvolgenti, come cuscini e tappeti soffici, da evitare, invece, materiali freddi come il marmo e il metallo, o le superfici spigolose. Nella cameretta ogni oggetto deve avere un posto definito, meglio dividerla in aree, ciascuna dedicata ad una specifica attività, evitando troppi elementi vicini tra loro e distinguendo in maniera chiara gli spazi, che possono essere:

• per il riposo (letto, comodino e armadio)

• per il gioco (uno spazio vuoto magari con un tappeto colorato);

• per i compiti e lo studio (libreria e scrivania)

Meglio prevedere un arredamento facilmente modificabile e riadattabile, che possa crescere insieme ai bambini, in modo da poter continuare ad usare una parte dei mobili quando saranno più grandi.

Si trovano in commercio molte soluzioni trasformabili a seconda delle età, come culle che si trasformano in letti a castello.

Così è possibile allungare il ciclo di vita dei componenti di arredamento e ridurre gli sprechi.

cameretta per bambini

Sea Team 50 cm, portabiancheria di grandi dimensioni, rivestimento impermeabile, in tessuto di cotone ramia, pieghevole, secchio cilindrico di tela, cesta portaoggetti con Grey Star

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,99€


Scelte ecologiche per la cameretta

Scelte ecologiche per la cameretta Alcuni elementi a cui prestare attenzione, in modo da avere un ambiente il più possibile rispettoso della natura sono:

• ridurre l’inquinamento elettromagnetico: evitare la presenza di apparecchi elettronici quali televisori, computer o altri dispositivi

• potenziare l’isolamento termico: installare infissi e doppi vetri che lascino filtrare una grande quantità di luce

sfruttare la luce naturale: riduce l’affaticamento degli occhi e migliora l’umore

• preferire lampade LED con una temperatura non troppo fredda e prevedere due tipologie di illuminazione, una per il giorno con lampade ad appoggio alte vicino alla zona studio e una per la notte, con lampade orientabili a braccio

Arredare un nuovo ambiente può essere un'occasione per rendere più eco-sostenibile l’intera abitazione, con l’inserimento di finestre con angolazioni studiate appositamente per sfruttare al massimo la luce naturale, un sistema di ventilazione naturale e l’installazione di pannelli solari che garantisca autonomia nella produzione dell’energia elettrica della casa.   Anche queste modifiche esterne permetteranno ai bambini di essere più sereni, di crescere in maniera più consapevole e con un rispetto maggiore dell’ambiente circostante.

Per avere un ambiente più eco-friendly, i materiali e le tecniche decorative devono essere senza elementi tossici e realizzati nel rispetto della natura. La cameretta sarà il luogo principale dove i vostri figli inizieranno ad esplorare il mondo esterno, gattonando e toccando tutte le superfici raggiungibili, quindi deve essere il meno possibile nocivo per la loro salute.

Le pareti possono essere decorate con pitture atossiche, come quelle ecologiche a base di acqua, ravvivate da adesivi murali a sempre base di acqua e lattice, in modo che non rilascino nell’aria inchiostri e solventi nocivi.

Se i vostri figli sono abbastanza grandi, coinvolgeteli sempre nella scelta del colore ed eventualmente degli stickers da applicare. Li farete sentire più responsabili e partecipi nel rinnovamento della cameretta.

Per il pavimento, i materiali più indicati sono il bambù o il parquet in legno di recupero, da completare con un tappeto in fibra naturale per i momenti di gioco. Non consigliati i tessuti sintetici, dove si accumulano facilmente polvere e acari che possono creare allergie. Poco adatta anche la moquette, ma se decidete di optare per questa soluzione, preferite quelle con la parte superiore in cotone e il retro in iuta e fissatela al pavimento con piccoli chiodini invisibili e non con adesivi chimici.


  • Camerette ragazze Prima di tutto quando si sceglie una cameretta si devono prendere in considerazione i materiali. Quando si tratta di una cameretta per ragazze e ragazzi in particolare, bisogna accertarsi che siano ma...
  • Cameretta moderna Le nuove proposte di camerette moderne non valutano solo l'aspetto funzionale della camera stessa ma si soffermano anche sull'aspetto artistico di ogni singolo arredamento, trasformando l'intero spazi...
  • Consigli camerette I questa rubruca troverai tutti i migliori consigli per arredare la cameretta con i migliori accessori d'arredo....
  • camerette romantiche Caratterizzato dall'utilizzo di materiali naturali e resistenti, linee pulite e dolci e tenui colori pastello, da sempre lo stile country richiama concettualmente un ideale di purezza e di semplicità....

Lampada da Scrivania e Tavola,VADIV DL01,con Porta USB Ricaricabile 3 Livelli Flessibile con Interruttore Touch-Sensitive Lampadina Lettura Buona Decorazione (verde fresco)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,59€


Una cameretta eco-friendly per i bambini: Quali tessuti e mobili sono eco-friendly?

materiali ecologici cameretta Per i tessuti, preferite materiali naturali e atossici come il cotone, lino o altre fibre naturali, facili da lavare e biologici.

Evitate i mobili che contengono composti organici volatili (VOC), scegliete invece quelli trattati con oli alimentari derivati dai semi di lino o della canapa, sicuri in caso di contatto con gli occhi e di ingerimento.

Perché siano davvero realizzati nel rispetto dell’ambiente, cercate le certificazioni apposite, come:

• Ecolabel

• Standard Mobile Ecologica

• Foresty Stewaedship Council

Seguendo questi accorgimenti, si potrà creare uno spazio non solo sicuro e confortevole, ma anche sano e rispettoso della natura.





sitemap %>