Come scegliere la cassettiera fasciatoio

Cassettiera fasciatoio per neonati

Se c’è un bebè, c’è un fasciatoio. Ma come sceglierlo? Pochi ma fondamentali gli elementi importanti, ovvero la sicurezza per il bambino, la funzionalità e la praticità per mamma e papà.

Se lo spazio a disposizione lo consente, è utile optare per una cassettiera con fasciatoio, disposto in posizione orizzontale rispetto a chi cambia e ad un’altezza che non stanca la schiena. I cassetti permettono di avere a disposizione e in un luogo ben preciso tutto ciò che serve per cambiare il bimbo, pannolini, creme, detergenti, asciugamani e così via. Si tratta poi di un mobiletto che può essere riconvertito a “normale” cassettiera quando il piccolo sarà cresciuto.

Importante è che il fasciatoio:

  • non abbia spigoli e parti che si possano staccare;
  • presenti bordi rialzati e imbottiti, contro il rischio di cadute;
  • sia morbido, comodo e confortevole, impermeabile e lavabile con facilità.

Essenziale e tutta in legno la collezione Birbante di Foppapedretti: la cassettiera è dotata di vaschetta per il bagnetto estraibile, tre ampi cassetti, piano ribaltabile con sistema di sicurezza ammortizzato e materassino, con pratiche rotelle.

Cassettiera fasciatoio per neonati

Brevi 567ERG-501 Lindo Ergonomico Bagnetto, Bianconiglio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 83,9€


Come organizzare cassetti fasciatoio

Come organizzare cassetti fasciatoio La cassettiera fasciatoio è l’angolo attorno a cui ruota la vita del neonato, nei primi giorni di vita e anche successivamente quando crescerà. E dunque va organizzato al meglio, ricordando sempre che, sul fasciatoio, il bimbo non va mai lasciato incustodito.

Da considerare prima di tutto la posizione del mobile: non collocarlo in spazi troppo stretti (se possibile) poiché serve muoversi bene per cambiare il piccolo come si deve.

Avere tutto sott’occhio e a portata di mano (sì, “una” mano, poiché l’altra è impegnata a sollevare le gambine del baby da cambiare) è fondamentale. E deve essere un’operazione veloce perché l’interessato può non gradire: per questo è consigliabile completare l’area scelta con giochini, per distogliere l’attenzione dell’angioletto e “lavorare” a dovere su di lui.

Considerando una cassettiera tipo con tre cassetti, è imperativo togliere i pannolini dalle loro confezioni e disporli in un contenitore (ce ne sono di morbidi in tessuto) da collocare sul ripiano superiore, assieme alle salviettine umidificate. Ma una buona porzione va posta nel primo cassetto, assieme a garzine, cremine, come quelle lenitive, oli per massaggi, soluzioni fisiologiche, aspiratore nasale e tutti i prodotti per l’igiene totale. Può essere utile rifornirsi di divisori per mantenere i vari oggetti ancora più in ordine.

Il secondo cassetto è deputato ai vestitini, quelli di uso quotidiano e in base alla stagione, body con o senza maniche, calzini, bavaglini.

Il terzo cassetto va bene per gli altri abiti che non sono di immediato utilizzo, magliette, pantaloncini e così via.


  • cameretta Italibaby Ninna Nanna La cameretta neonato è la prima camera destinata al bimbo, che va attrezzata con l'occorrente necessario per il riposo, la pulizia e l'intrattenimento del neonato. Nell'arredare questa stanza, però,...
  • Ikea fasciatoio per neonati La famiglia si allarga, sta per arrivare un bebè. Bisogna accoglierlo al meglio, preparare il corredino, dotarsi di tutti gli oggetti necessari, organizzare la sua cameretta. E di conseguenza sceglier...

Foppapedretti Fasciatoio Bagnetto con il Maialino, Dolcecuore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 239,9€
(Risparmi 75,1€)


Fasciatoio cassettiera con vaschetta bagnetto

Fasciatoio cassettiera con vaschetta bagnetto Il fasciatoio cassettiera può essere equipaggiato con una apposita vaschetta per il bagnetto. Nei modelli classici la parte superiore si solleva o si ribalta su un lato, rimanendo sempre fissata al mobile, che dunque ritorna a essere utilizzabile come sola zona cambio.

La vaschetta è utile per il bagnetto, evitando di trasportare il piccolo nella vasca da bagno in cui potrebbe scivolare e farsi male: è a sua dimensione e quindi ad alta sicurezza.

Ci sono anche altre soluzioni, come un bagnetto aggiuntivo con struttura da montare proprio alla cassettiera fasciatoio, da aprire al bisogno e che da chiuso occupa davvero poco ingombro. È il caso ad esempio del telaio per la cassettiera fasciatoio Asia di Cam, dotato anche di vano porta sapone e porta spugnetta.


Come scegliere la cassettiera fasciatoio: Cassettiera con fasciatoio prezzi

Cassettiera con fasciatoio prezzi Prima di acquistare la cassettiera fasciatoio per il futuro arrivato, è bene curiosare su internet: ci sono parecchi siti in cui confrontare i prezzi, da Amazon, a trovaprezzi.it, a ebay, e altrettanti blog di mamme che ne parlano. Non mancano spazi online in cui trovare completi cataloghi per relativo shopping su tutti i prodotti per il bimbo, con costi e offerte, come culladelbimbo.it o infanziabimbo.it. Pure un giro su prenatal.com/it è utile per farsi un’idea e comprare direttamente, prestando attenzione a promozioni periodiche. Alcune aziende, poi, vendono in rete. A seconda dei modelli, delle decorazioni, dei materiali, del design, i prezzi medi si aggirano attorno ai 130-170 euro, ma possono aumentare in base alle collezioni. Ad esempio, la cassettiera fasciatoio Family Bear in pelle Billo e Pallina costa sui 340 euro, quella di Doimo City Line della linea Bebè a bordo si aggira sui 300: in foto è in una variante color cipria, con fasciatoio dotato di quattro cassetti, completo di rialzo removibile e materassino bianco lavabile.